Editoriale

“Tutto passa e tutto rimane... camminatore non c’è sentiero, si traccia il sentiero nell’andare”.

Settembre 2015 | Lestonnac ODN

Mª Rita Calvo Sanz, odn

I versi di Antonio Machado, uno dei grandi poeti spagnoli: “Tutto passa e tutto rimane... camminatore non c’è sentiero, si traccia il sentiero nell’andare”, riassumono bene l’esperienza che come Compagnia di Maria abbiamo vissuto in quest’ultimo tempo.

Il XVII Capitolo Generale, celebratosi nel mese di luglio a Roma, dopo un anno di seria preparazione in ognuna delle Province, è un avvenimento significativo che lascia un segno importante nel cammino, un prima e un dopo. Ci rimane nel cuore ciò che abbiamo vissuto lungo il sessennio che termina e la certezza che tutto questo, in un modo o nell’altro, è una spinta per continuare ad avanzare.

La vita ci spinge in avanti, sappiamo che racchiude nuove sfide, ma abbiamo anche la certezza che non siamo soli e che in Compagnia, condividendo gli stessi sogni ed impegni, sorge un’energia collettiva che rende il cammino facile e possibile quello che pareva impossibile. Il futuro, inedito, si apre davanti a noi come possibilità di essere portatori di valori e virtù che il nostro mondo, sofferente in tanti luoghi, necessita.

Queste pagine cercano di raccogliere il sentiero che tracciamo nell’andare, e vogliono essere anche uno stimolo per continuare a mettere ciò che siamo, con responsabilità ed energia, al servizio di quelli che oggi attendono, in silenzio o gridando, le nostre mani tese.
 

Editoriale

Iscriviti a NewsODN

Bollettino bimestrale dell' Ordine della Compagnia di Maria.